SafeOnline.it

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Logo Safe
Risorse con Energia

Il post Master: parola agli Ex Alunni della XIX Edizione

20 anni di Master: arrivati a questo punto possiamo tranquillamente dire di essere uno dei corsi di formazione sull’energia più longevi e apprezzati  del nostro Paese.

Il Master in Gestione delle Risorse Energetiche crea da sempre un network virtuoso tra le più importanti imprese energetiche ed un concreto ponte tra il mondo accademico e quello industriale. Probabilmente, una delle particolarità che ha permesso a questo corso di fare tanta strada, sta nel fatto che ogni partecipante che inizia questa esperienza, crede inizialmente di partecipare ad un qualsiasi corso di formazione professionale, ma molto presto arriva a prendere consapevolezza che quello intrapreso è un percorso di crescita prima di tutto personale. Ma il miglior modo per capire meglio di cosa stiamo parlando è ascoltare direttamente le loro esperienze.

Abbiamo quindi chiesto ad alcuni dei partecipanti alla XIX Edizione del Master, ormai conclusa da circa 6 mesi, di raccontare la loro esperienza, il “Master”, evidenziando quali competenze acquisite attraverso questo percorso formativo, li stanno maggiormente aiutando nei primi passi della loro carriera professionale.

Remo Boccacci – Ing. Energetico

Con molto piacere ricordo il periodo del master. Esattamente un anno fa, avevo appena conosciuto i miei nuovi compagni di viaggio con molto dei quali ancora sono in contatto. Sono stati sei mesi intensi, che mai avrei immaginato così. Amici nuovi, città nuova ma sopratutto la scoperta di una cultura nuova per me: la cultura aziendale. Grazie a questa esperienza, entrare nel mondo del lavoro (colloqui, riunioni, public speaking) è stato un gioco da ragazzi. Il master mi ha preparato, fisicamente e mentalmente, ad ogni tipo di eventualità che si possa presentare in azienda. È come affrontare ogni giorno di lavoro con il libretto d’istruzioni in tasca. Tuttavia, il ricordo che porterò sempre con me del “master che non è un master” è il lato umano. Oltre ai compagni, ai tutor e al Presidente, ogni giorno entravo in contatto con manager e top manager del settore energetico (e non solo), sempre disponibili a raccontarci le loro esperienze e a regalarci qualche consiglio utile per affacciarci al mondo del lavoro. Infine, con professionisti del settore, abbiamo lavorato su noi stessi incrementando le nostre soft skills. In questo modo abbiamo imparato a conoscerci meglio, rendendoci ogni giorno più consapevoli dei nostri pregi e difetti. Mando quindi un forte in bocca al lupo a tutti i nuovi partecipanti della XX edizione e buon lavoro a tutta la famiglia SAFE. A presto!

Edoardo Capretti – Ing. Energetico

Analizzando a posteriori l’esperienza del Master SAFE posso dire che mi ha arricchito tantissimo sia da un punto di vista accademico che personale. Credo infatti di essere migliorato molto nella gestione dello stress e nella dedizione alle mansioni lavorative, con più serenità. E’ un percorso personale che raccomando fortemente e che ricorderò sempre con tantissimo affetto per tutti i miei compagni e per il team SAFE, attento a mantenere vivi i buoni rapporti lavorativi e personali. Da un punto di vista prettamente accademico poi mi ha aiutato tantissimo nel mio inserimento nel mondo del lavoro. Avendo acquisito un enorme know-how sono stato avvantaggiato nella fase di apprendimento iniziale nella mia attuale realtà lavorativa, Acquirente Unico, dove ci sono molti ex alunni del master, a riprova di quanto sia un network molto esteso anche alle aziende più prestigiose.

 

Francesco Maggi – Ing. Ambientale

Quando presi la scelta di lasciare il mio vecchio posto di lavoro e trasferirmi a Roma per frequentare il Master SAFE provavo una sensazione di scetticismo dettata dal cambiamento e dall’incertezza. Prima di cogliere tale opportunità valutai con attenzione l’offerta formativa, le ottime recensioni scritte sul sito e contattai anche un paio di ex-alunni. I risultati delle mie “indagini” furono un misto tra entusiasmo e opportunità: esattamente ciò che stavo cercando. Tuttavia, nonostante i feedback e le rassicurazioni, iniziai il percorso pieno di dubbi e perplessità, sensazioni che via via si affievolirono durante le prime settimane e si trasformarono poi in stimoli e convinzioni. A distanza di un anno dall’inizio del percorso mi sento di dire che la reputo una delle esperienze di crescita più belle e avvincenti della mia vita. La multidisciplinarietà e il carattere fortemente operativo del percorso formativo rendono questo Master unico nel suo genere. Al panorama energetico attuale e alle prospettive future, si aggiungono lezioni di potenziamento delle capacità organizzative e comportamentali, comunicazione, team working e team building, aspetti che non vengono minimamente trattati a livello universitario. I docenti sono nella maggior parte dei casi professionisti che non solo sono in grado di condividere la propria conoscenza su tematiche che spaziano dalla economia applicata a tutte le tematiche del mondo energetico, ma anche di portare in aula la propria esperienza operativa nel mondo del lavoro. Il programma è inoltre impreziosito da incontri con Top manager, head-hunter, visite in azienda e visite tecniche di vario genere senza contare i due progetti cardine del Master: il business case e il Project work.

Roberta Masci – Ing. Meccanico

Cosa aspettarsi dal Master SAFE? Un Master che non è un Master, ma molto di più! Si inizia con aspettative di formazione in ambito professionale e si conclude forti della consapevolezza che quello intrapreso è un percorso di crescita, soprattutto personale. In questo percorso ho infatti avuto modo di mettermi in gioco ed affrontare nuove sfide uscendo dalla mia comfort zone, grazie alle quali ho acquisito una maggiore consapevolezza di me stessa e delle mie potenzialità. Sono state tante le occasioni di scambio e confronto in aula durante le docenze e gli interventi dei numerosi professionisti del settore Energy, che quotidianamente mettevano a nostra disposizione la loro esperienza, consentendoci così di avere una conoscenza del settore a 360°. Senza ombra di dubbio, il vasto e qualificato network aziendale su cui SAFE può contare rappresenta uno dei punti di forza del Master, nonché un ottimo punto di partenza per iniziare a costruire proattivamente il proprio network personale. Durante il Master ho inoltre avuto la possibilità di mettere alla prova e migliorare le mie capacità di teamwork, una costante imprescindibile all’interno del corso e di vitale importanza in qualsiasi ambiente lavorativo. Le numerose attività di teambuilding, dai business game allo sport, hanno spinto tutti noi a collaborare e condividere le nostre conoscenze per raggiungere obiettivi comuni, primo tra tutti il Project Work, vero e proprio banco di prova e presa di contatto con le dinamiche del mondo del lavoro. Il mix di questi ingredienti è stato per me il vero valore aggiunto del Master: aver sviluppato quelle soft skills che risultano indispensabili per affrontare la mia attività lavorativa in una realtà dinamica come quella di PwC, società in cui ho iniziato a lavorare subito dopo la fine del Master SAFE. Last but not least, per riprendere un’espressione cara al Presidente Chiulli, un grande punto di forza del Master SAFE è proprio il suo team, che colgo l’occasione di ringraziare. Ho trovato in loro dei veri professionisti e delle figure di riferimento sempre disponibili ad ascoltarmi e consigliarmi nelle varie fasi del percorso. Fidatevi della loro esperienza!

 

di Mirko Brinoni e Lorenzo Viola

Back to Top