SafeOnline.it

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Logo Safe
Risorse con Energia

CERIMONIA DI CHIUSURA MASTER SAFE IN GESTIONE DELLE RISORSE ENERGETICHE | XX Edizione

TRA SPORT ED ENERGIA, LA METAMORFOSI DI UN CAMPIONE

Si è svolta a Roma, presso la Galleria del Cardinale, all’interno di Palazzo Colonna, la Cerimonia di Chiusura della XX edizione del Master SAFE in “Gestione delle Risorse Energetiche”, un’occasione di dibatto e un momento di condivisione e dialogo tra le imprese partner del Master SAFE sulle tematiche più interessanti ed attuali del settore energetico, confrontandosi in particolar modo sul tema delle trasformazioni, delle transizioni.

Il Presidente SAFE, Raffaele Chiulli, ha aperto i lavori commentando: “L’evento di oggi chiude ufficialmente la XX edizione del Master SAFE – ha spiegato – un percorso formativo per giovani talenti e un’esperienza che certamente li aiuterà ad affrontare con maggiore consapevolezza le sfide del settore energetico”.

Ospite d’eccezione della Cerimonia, il pluricampione olimpico, mondiale ed europeo di tiro segno Niccolò Campriani. Ingegnere e fuoriclasse nella carabina da 50 e 10 metri, Campriani è stato in grado di vincere ripetutamente auto-progettando la propria arma e affrontando ogni gara con costanza e meticolosa dedizione; un esempio, per le giovani generazioni e non solo, di come trasformare, grazie a conoscenze e competenze ed al continuo aggiornamento, ogni nuova sfida in una occasione di crescita, non solo professionale. Un’opportunità che anche il settore energetico deve essere in grado di cogliere, in un momento di grande trasformazione, dettato dall’esigenza di modificare il modo in cui si produce e consuma energia, per rispondere all’imperativo di riduzione degli impatti ambientali. “Nel settore energia, come nello sport – ha commentato Campriani – è fondamentale avere una vision condivisa tra tutti gli attori in gioco; ognuno, con dei ruoli ben precisi, deve contribuire a raggiungere un obiettivo comune”.

In tal senso, sono intervenute le principali aziende del settore energetico sottolineando l’opportunità di reinventarsi continuamente cogliendo i segnali del cambiamento e modificando di conseguenza le modalità di sviluppo del business.

A chiudere i lavori il Presidente di ARERA, Stefano Besseghini, che ha ricordato come la gestione di un processo di trasformazione così complesso necessiti di una visione complessiva e di un approccio interdisciplinare, dove capacità logiche e analitiche si fondono.

Nel corso della Cerimonia sono stati consegnati i riconoscimenti alle aziende che hanno collaborato con SAFE alla realizzazione dei Project work: BayWa r.e., EF Solare Italia, EP Produzione, Saras.

Sono stati conferiti, inoltre, i SAFE awards 2019: “Best Lecturer” per la migliore lezione in aula a Antonella Sopranzetti – EU Affairs Manager Exxon Mobil; “Best field visit” per la miglior visita realizzata presso un sito operativo  ad A2A (termovalorizzatore di Acerra); Best management talk” per il miglior incontro con i top manager a Simone Mori – Presidente Elettricità Futura; “Best Enterprise Day” a BayWa r.e.; “Best Contribution Award”, per il miglior contributo alla didattica, a Edison.

 

 

Back to Top