SafeOnline.it

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Logo Safe
Risorse con Energia

Apertura XVIII Edizione Master SAFE: convegno con il Ministero dell’Ambiente, Enea e GSE per discutere della Strategia Energetica Nazionale (SEN)

Si svolgerà al Museo MAXXI a Roma il 16 marzo 2017 la Cerimonia di Apertura della XVIII Edizione del Master SAFE in “Gestione delle Risorse Energetiche”.  Interverranno: Raffaele Chiulli – Presidente SAFE, Guido Bortoni, Presidente – AEEGSI, Gian Luca Galletti – Ministro dell’Ambiente, Federico Testa – Presidente Enea e Francesco Sperandini – Presidente GSE.

Le stagioni energetiche che si sono susseguite negli ultimi anni hanno spesso tracciato, per il settore, percorsi incerti e a volte contraddittori che non sempre sono riusciti efficacemente a cogliere le opportunità o a mitigare le minacce del cambiamento. Nell’ottica di gestire in maniera più efficace l’evoluzione del settore era stata concepita la SEN. C’è chi si chiede se, considerando anche gli esperimenti del passato, il nostro Paese abbia bisogno di una strategia energetica calata dall’alto per dirigere i suoi passi verso il futuro. Tuttavia, pur non con obiettivi dirigisti, una strategia condivisa potrebbe essere l’occasione buona per ripensare il comparto energetico nel più ampio quadro dell’economia industriale nazionale ed internazionale, in uscita da quasi un decennio di crisi che ne ha sconvolto pesantemente i piani e le prospettive. Anche con questo intento il Ministro per lo Sviluppo Economico ha annunciato di voler aggiornare la Strategia Energetica approvata nel 2013, con l’obiettivo di presentarne una nuova in occasione del prossimo G7-Energia che si svolgerà in Aprile nel nostro Paese. C’è da augurarsi che l’obiettivo di aggiornamento della SEN vada oltre il mero ricalcolo dei consumi futuri o dei contributi delle varie fonti e stabilisca piuttosto un quadro completo e organico che collochi in maniera coerente tutti gli elementi e tutti gli stakeholder interessati dalla politica energetica in una prospettiva lungimirante. I Ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Ambiente si sono già attrezzati per ascoltare le voci di quanti abbiano interesse a farsi sentire e hanno costituito un gruppo di lavoro tecnico per fornire un quadro informativo finalizzato all’aggiornamento e monitoraggio della SEN. Mentre alcune direttrici sembrano già abbastanza chiare ed ineludibili, alcuni spazi possono essere ancora guadagnati da una certa “creatività” che istituzioni ed operatori possono mettere in campo per fare in modo che la SEN non rimanga un mero esercizio strategico o peggio, lettera morta, ma disegni concretamente il futuro dell’energia nel nostro Paese.
Nella direzione di dare un contributo concreto a tale “disegno” si colloca anche l’“E4EA Award”, il premio dedicato a innovazione e talenti, promosso da SAFE  in collaborazione con Enel, che sarà lanciato inoccasione della Cerimonia. Ospite d’eccezione, la street artist Alice Pasquini che, anche con l’aiuto dei partecipanti al Master, ci aiuterà a “disegnare” il futuro dell’energia.

Back to Top