SafeOnline.it

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Logo Safe
Risorse con Energia

Nucleare?

nucleareNucleare?

Ad arricchimento della collana Safe sulle fonti energetiche, Adriano Piglia presenta un’interessante ricerca su una delle fonti più controverse. Per comprendere al meglio le dinamiche del nucleare, l’autore ci fa ripercorrere le tappe salienti dello sviluppo di questa fonte e le molteplici applicazioni dell’atomo, per poi affrontare gli ambiti applicativi, i rischi e le opportunità del suo utilizzo.
Con la consueta indipendenza e onestà intellettuale, il direttore del Centro Studi Safe ci aiuta a scoprire, attraverso un percorso ampio e documentato, cosa in realtà si cela dietro questa “discussa” fonte sulla quale ancora oggi esistono numerosi pregiudizi. Il libro fornisce un insieme di concetti che, attraverso l’analisi delle più significative esperienze
internazionali, consente di comprendere, la natura, gli effetti e gli usi delle radiazioni, le tecnologie con le quali oggi si ricava energia dall’atomo, i rischi connessi e le condizioni di sicurezza per mitigarli. La conclusione propone un capitolo dedicato all’analisi dell’esperienza sul nucleare e le sue prospettive future in Italia.
Come negli altri libri della collana, Adriano Piglia intende fornire tutti quegli elementi necessari ad eliminare i pregiudizi e consentire al lettore la possibilità di formarsi una propria idea, qualunque essa sia, fondata sulla scienza e sui fatti, sull’esperienza acquisita da molti Paesi nel mondo, piuttosto che sull’interesse di parte. La lettura di questo libro ci permette, infatti, di fare chiarezza su alcuni luoghi comuni relativi, ad esempio, all’effettiva consistenza delle riserve di uranio, la cui disponibilità nel tempo è stimata al pari di quelle del gas naturale o, alle dinamiche che portarono al disastro di Chernobyl, episodio che, in Italia, ha avuto un notevole peso sull’opinione pubblica e sugli esiti del noto referendum sul nucleare.
Il testo ci consente di comprendere meglio quali sono i limiti tecnologici e le ricadute ambientali del nucleare, qual è la sicurezza operativa delle centrali nucleari e il problema dello smaltimento delle scorie. Scopriamo inoltre varie applicazioni dell’atomo di cui spesso non ci rendiamo pienamente conto, i vantaggi economici e competitivi che fornisce questa fonte, e altre interessanti curiosità. Le preoccupazioni attorno al nucleare sono molto diffuse, soprattutto nel nostro Paese, tanto da aver creato nel tempo una netta avversione. In Italia tuttavia, recenti indirizzi politici, aspirano ad invertire la rotta e tornare, dopo oltre vent’anni, a riutilizzare l’atomo per la produzione di energia elettrica. Anche per questa ragione si sente forte l’esigenza di assicurare che queste scelte vengano fatte sulla base di informazioni chiare, obiettive ed oneste. Il libro illustra le concrete difficoltà che il nostro Paese si troverà ad affrontare perché, come sottolinea l’autore, “Rimettere in piedi un settore che ancora non si è finito di smantellare, ripristinare i livelli di esperienza tecnica, le dimensioni e le competenze industriali necessarie non sarà né facile né gratuito”.
Tuttavia al di là delle difficoltà di carattere tecnologico e di consenso, esiste in Italia un ulteriore ostacolo, ovvero la mancanza di una politica energetica chiara, condivisa, coerente e duratura nel tempo. Questa mancanza genera difficoltà nella realizzazione di infrastrutture e impianti, influenzandone in maniera significativa la convenienza economica e influendo sulle scelte di investimento degli operatori italiani e stranieri.
Al termine del rigoroso percorso di analisi appare chiaro che il nucleare, come del resto tutte le fonti energetiche, ha i suoi pregi e i suoi difetti che occorre attentamente valutare calandosi nel contesto sociale, economico e ambientale del Sistema Paese. Presa coscienza di tutti gli aspetti in gioco, da quelli economici a quelli ambientali, da quelli strategici a quelli tecnici, fino a quelli relativi alla sicurezza, è necessario fare una scelta, che sia ragionata, consapevole e soprattutto condivisa.

Auspichiamo che questo libro possa contribuire alla creazione di un’opinione informata rispetto ad un tema così complesso e delicato.

La pubblicazione è acquistabile on line cliccando qui

Per ulteriori informazioni:
SAFE – Sostenibilità Ambientale Fonti Energetiche
Centro Studi
Via Duchessa di Galliera, 63 – 00151 Roma
Tel. 06.53272239
Fax 06.53279644
e-mail: safe@safeonline.it

Back to Top